Posts contrassegnato dai tag ‘coccole’

Protesta ufficiale…

Pubblicato: 6 aprile 2010 in Pura Follia
Tag:, ,

Vedo i peggio cessi che scrivono:” Oggi sono un po’ triste… ho bisogno di coccole…” E c’hanno subito una parata di crocerossine che li consolano…

Lo faccio io e dopo un po’ passa il rotolone di sterpi come nei film western…

FANCULO! 😛

Annunci

Contiamo, dunque… Ottobre… Novembre… Dicembre… Gennaio…. Febbraio… MARZO. Sono 6 mesi.
Già… Sono 6 mesi che non frequento in maniera più o meno stabile una persona, per il carattere che ho io corrisponde a un’eternità… Si, brutto da dirsi e forse ingiusto verso chi lo è sul serio, ma comincio a sentirmi solo; in fondo, mi dicono, ho un sacco di amici, una famiglia, avrò sempre qualcuno con cui stare, ma non mi basta.

Mi  viene detto che sentire morbosamente il bisogno di avere qualcuno accanto corrisponde a non volersi bene, a cercare continuamente conferme dalla vita di un altro, aggrapparsi all’esistenza di un altro essere umano per sentirsi vivi… ma mi spiegate perché?

Perché dovrebbe essere così tremendo cercare qualcuno con cui condividere dei momenti, passare del tempo insieme, crescere e sentirsi desiderati?

Trovo sinceramente meno squallido questo che saltare da un letto (quando il letto è disponibile, sennò ci si accontenta di una dark room) a un altro sperando casualmente di trovare qualcuno che si fermi a guardare cosa c’è più su dell’inguine.

Tra l’altro non faccio più manco quello e se la primavera mi darà i soliti riscontri, saranno guai per chi proverà a stuzzicare i miei ormoni.

Intanto mi accontenterei di un paio di coccole, il calore di un abbraccio che duri il tempo necessario per memorizzarne l’odore….

Devo ammetterlo, oggi ero proprio giù… Ero giù per una serie di motivi che:
1. Chi mi conosce già sa
2. Chi non mi conosce non saprà mai, tanto non è niente di clamoroso 🙂

Fatto sta che mi vien voglia di creare un post sul blogghettino… Qualcosa di banale, una sorta di richiesta d’aiuto.
Mi vedo già l’anteprima nel cervello… un orsacchiotto che implora una carezza all’obiettivo della fotocamera e una didascalia semplice: HO VOGLIA DI COCCOLE!!!

Quindi che faccio? Agisco come di routine:
1. Apro “Google Images”
2. Digito “Orso coccole”

E a questo punto è successo qualcosa di sensazionale; probabilmente il mio cervellino si è collegato in wi-fi al pc e gli ha trasmesso quali fossero le mie reali intenzioni e voglie, perché la prima immagine che mi è saltata all’occhio è questa:

Conclusioni:

a. Ho ancora più voglia di “coccole”;
b. Google mi capisce!!!

ps. se conoscete un tipo del genere in credito di coccole dategli il mio indirizzo!!!!!!!!!!!!!!!