GIAPPINI VS ITALIOTI

Pubblicato: 8 aprile 2014 in Pura Follia

Nell’hotel dove lavoro gruppi ne prendiamo pochi, non abbiamo abbastanza camere per ospitare comitive eccessivamente numerose e soprattutto la nostra posizione è piuttosto scomoda per far sostare gli autobus, fosse anche solo per scaricare e caricare i bagagli: rischiamo seriamente di far formare una coda di automobilisti inferociti.

Tra i pochi gruppi che prendiamo ci sono quelli di studenti giapponesi e la trafila è sempre la solita:
– Entra il Tour Leader;
– Entra ordinatamente il gruppo, ogni componente col suo bravo bagaglio (non diamo quasi mai il servizio di facchinaggio);
– Il capogruppo mi consegna il voucher, il suo passaporto e la lista dei partecipanti, con relativa passport list;
– Io consegno la rooming list con il numero delle camere e le varie chiavi, che vengono consegnate con un appello veloce e silenzioso;
– Spiego al capogruppo la disposizione delle camere e delle sale comuni, come funzionano il telefono e il WIFI e prendo accordi per gli orari della/e colazione/i, della/e sveglia/e per il giorno dopo e i successivi, l’orario del check-out;
– Il capogruppo si gira e riporta nella sua lingua quello che ho appena spiegato e i vari orari, con il gruppo che silenziosamente prende nota;
– Ognuno,così come è entrato, prende il proprio bagaglio e si avvia in camera. Da questo momento non li vedrò o sentirò più finche non verranno a lasciare la chiave per uscire o per fotografare le credenziali del wi-fi
– Ogni richiesta è preceduta da un “please” e seguita da un “thanks” o “galàzieee” e un inchino.

Tempo di Check-In 10 minuti.
Stato della Hall: intatta.

Stasera abbiamo ospitato un gruppetto di Italiani di 20 persone, 8 camere in totale, niente praticamente, un gioco da ragazzi, ma:
– I partecipanti sono arrivati alla spicciolata;
– La rooming list non corrispondeva;
– Alcune camere si erano magicamente trasformate (da singole a doppie, da doppie a matrimoniali, da matrimoniali a doppie col bimbo che dorme in mezzo)
-Ho dovuto prendere i documenti di tutti (con notevole stupore)
-Mentre tentavo di fare il check-in, la tizia che si presume avesse preso accordi con qualcuno di noi discuteva col marito e ho dovuto richiedere il documento per almeno due volte, oltre ovviamente a bloccare tutta la fila di persone che doveva fare lo stesso.
-Una delle partecipanti, una “figadilegno®”, alla mia richiesta della carta d’identità ha chiesto il portafoglio al fidanzato che ha ingenuamente asserito di averlo lasciato in macchina (come se fosse affare suo) e si è beccato una scarica di insulti davanti a tutti gli altri;
-Non hanno saputo confermare se il pagamento sarà effettuato con un conto unico oppure se ognuno pagherà per gli affari propri – Hanno valutato autonomamente che fossi abbastanza giovane per iniziare subito a darmi del tu (che va anche bene, ma almeno chiedi il permesso)
-Una volta che si son ritrovati tutti nella hall per andare a cena il fracasso era talmente tanto che non riuscivo a parlare con una coppia di clienti francesi che mi stava letteralmente urlando nelle orecchie e ho dovuto pregare un altro cliente che mi ha telefonato di darmi il numero per richiamarlo, dato che non riuscivo a sentirlo.
-Una volta saliti, il rimbombo dei passi delle loro corsette tra una stanza e l’altra mi ha costretto a richiamarli due o tre volte (e son tutti adulti)

Tempo di Check-In 45 minuti
Stato della Hall: bottigliette d’acqua lasciate ovunque, cartacce buttate alla rinfusa, giornale lasciato aperto sul divano, anche questo con evidenti segni del passaggio dell’uragano. E menomale non era una scolaresca, a quest’ora potrei essere ricoverato in qualche clinica psichiatrica….

No vabbé, ai Giappini piace vincere facile

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...