La deeveenah commedia!!!!!

Pubblicato: 16 settembre 2010 in Pura Follia
Tag:, ,

Dal genio di Emanuele

Nel mezzo del cammin di questa vita
mi ritrovai in una selva oscura
che la diritta via era smarrita

ahi quanto a dir qual’era
questa selva selvaggia aspra e puzzolente di merluzzo
che nel pensier rinnova la paura

d’un tratto come per incanto, capisci che ti piace il c…….zzo
e la polvere scende e tutto si scongiura
ma la società è assai dolente con noialtri, giorno mattina e sera

se per giunta sei un bel giovane aitante
o ti mostri femminino (come a x-factor i kimera)
o scordar ti puoi del paradiso (dice il padre confessante)

poi lo spirto in imman dolor si ritrova
quando madre patria volta spalle ai suoi fedel
se non guarda di belen il seno, ma il seder di raoul bova

guelfi, ghibellini, armi puntate contro l’azzurro ciel
dal po’ in giù tutti terun ed addio tutele
dèh senti il lamento del povero uomo che invoca giustizia

chi ha il potere non concede, nonostante le lamentele
anzi, oscura ogni fatto con un velo di mestizia
guardo il ciel ed in fondo penso in un mondo migliore

“noi innocenti sodomiti, ch’esistiam dall’ere antiche
volenti, nolenti, o dolenti dentro e fore
non possiamo fare nulla, non saremo mai degli SCHIANTAFICHE!”

AMO AMO AMO!

Annunci
commenti
  1. Pompiere ha detto:

    Commento che urta la mia sensibilità di etero! 🙂

  2. Pitubino ha detto:

    E’ il “Cantico delle frocette”, vero?

  3. Emanuele ha detto:

    la tua sensibilità di cosa??? 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...