Quegli incontri che non vorresti mai…

Pubblicato: 7 luglio 2010 in Pura Follia

Piccola premessa, giusto per capire il succo del discorso

Tra i tanti psicolabili che ho incontrato da quando sono nel giro gay c’è LUI, profilo del soggetto:
Uomo, bianco, trent’anni, sano, pisello da competizione, cervello da buttare (è il classico tipo che ti fa una dichiarazione d’amore seguita da lettera dopo 2 giorni o che a trent’anni si diverte a fare le impennate con la moto con i ragazzini di 18).
A fine settembre scorso, dopo tre mesi di frequentazione più o meno assidua, questo mi manda un messaggio con scritto “Ti devo parlare”.
Quando io leggo “Ti devo parlare” penso subito al peggio e tento di chiamarlo…. NULLA. Gli mando un messaggio per chiedegli di vedersi la sera stessa e lui rimanda, lo stesso la sera dopo… e la sera dopo… e la sera dopo… alché decido di scrrivegli “Caro, quando ti pare io ci sono, tanto mi sembra che tu non abbia il desiderio di vedermi” e lui… NULLA, sparito, mai più sentito, nessuna notizia, finché un amico in comune non mi dice che sta con un certo tizio, nel Lazio.
Rabbia rabbia rabbia, ma tutto passato in fretta.


E torniamo al presente.
Venerdì io e Ema siamo andati alla festa bear a Bologna.
Conosciamo un sacco di bella, bella, bella, bellissimissima gente e il grande Leo mi dice che distribuiscono gelato gratis…. Potevo rifiutare del GELATO GRATIS? CAZZO, NO!!
Mentre sono in fila e sbavo davanti al bancone  dei gelati e del gelataio (…. hopeless….), mi sento toccare un braccio, mi giro e… infarto; Lui (si proprio lui, la motominchia!!!!!!) è li che mi fissa con quello sguardo che fino a 10 mesi fa ritenevo sexy e ora ritengo solo stupido… poi parte questa dialogo:

M:”Dov’eri finito????”
Io:”Scusa, la musica è troppo alta e devo avere un animaletto nell’orecchio, ma proprio ho capito male, che hai detto???”
M:”Dove cazzo sei finito? Ti avevo detto che ti dovevo parlare!”
Pausa – In questo momento ho ripassato le scene delle sere ad aspettare un suo messaggio e a tentare di capire cosa volesse dirmi di così importante e cosa lo facesse stare così male da non volermi vedere.
Io:”Dai, non dire cazzate, ti ho risposto, lo sai, sei te che hai continuato a non volermi vedere!”
M:”Ma se ti mando un messaggio del genere vuol dire che ho bisogno di te, passavo un periodo particolare e te sei sparito… (la frase che viene è da Oscar) Potevi anche chiamare se ci tenevi a me!”

E  qui il dialogo finisce, io lo saluto, giro i tacchi e vado dai ragazzi che ho appena conosciuto passandoci da psicolabile (Fap fap fap) e tentando di ritirarmi su la serata, che era inesorabilmente rovinata…

La riflessione finale:

Mi spiegate  perché diamine mi ostino a cercare un fidanzato? Si sta tanto bene da single,  voglio dire… posso trombare quanto, quando voglio e con chi voglio, c’ho un sacco d’amici che mi stimano e  non devo rendere di conto a nessuno (tranne ai miei, ma anche no) su dove vo, cosa fo e con chi esco.
Se poi penso che rischio ancora d’impelagarmi con certi elementi…

VIVE LA LIBERTE’!!!!!!!!!!!!

Annunci
commenti
  1. Pompiere ha detto:

    Liberté, Égalité, Fraternité.
    Affilo la lama e monto su la ghigliottina. Ho il presentimento che qualche testa starà per cadere e avverto già l’odore del sangue… :p

  2. lucavirgo ha detto:

    Chiamatemi Marie Antoinette!!!!

  3. White Tiger ha detto:

    L’annoso dilemma:

    FIDANZATI oppure NO?

    una risposta non c’è, e forse l’unica plausibile è quella “semplice” che da la Tamaro: “VA DOVE TI PORTA IL CUORE”.
    Alla quale però io darei una rilettura dove il CUORE è l’amore per se stessi, non tanto per un eventuale altro.
    Sai com’è, se non amiamo noi stessi, come facciamo ad amare qualcun’altro?
    E se amare qualcun’altro ci conduce a non amare abbastanza noi stessi, allora ecco, quello è il limite.
    Per cui a quel punto è meglio soli che male accompagnati.
    …e dopo sta ZAFFATA de frasi fatte… però a volte i vecchi detti sono saggi davvero

  4. Elia ha detto:

    ora ho capito da dove arriva sto fap fap fap scritto su facebook 😀

  5. Fomalhaut ha detto:

    Ciao caro,

    Hai incontrato un borderline di quelli pesi.

    I miei complimenti per aver preso l’aire. Molta gente quando ha fra le mani un detentore di pisello da “competizione” a disposizione, anche se quest’ultimo è schizofrenico paranoide o con la sindrome da cromosoma X debole, pensa che siano dettagli trascurabili.

    Baci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...