Tanto per cambiare…

Pubblicato: 2 luglio 2010 in Pura Follia
Tag:, ,

….  mi sfogo.

Si, lo so, ho rotto le palle, alla fine chi me lo fa fare di mettermi davanti al mio pulcebook e raccontarvi gli affari miei? In fin dei conti ho degli amici (santi!) che queste seghe mentali se le beccano ad ogni piè sospinto, con o senza un nuovo post sul blog… ma tant’è….

Oggi è il mio giorno libero, dopo quasi una settimana di lavoro, quattro pomeriggi di fila, quattro sere in cui non ho rimesso il naso fuori da quell’albergo fino quasi a mezzanotte, beccandomi una mezz’ora abbondante di straordinario non pagato a sera.

Tutto questo per molteplici motivi:
a. Sono puntiglioso e quando faccio una cosa la voglio fare non bene, benissimo, quindi ci metto matematicamente di più.
b. Nel’albergo dove lavoro (mi devo controllare dallo scrivere “Il mio albergo” , non sia mai che me lo ritrovo sul collo…), nonostante ci siano 53 camere, lavora un solo facchino/manutentore che fa orari assolutamente inutili (ma sai com’è… ha famiglia… 0.O’) e che lascia noi disgraziati a sistemare le mancanze più assurde (asciugamani che latitano, lampadine che esplodono, televisioni con il cavo dell’antenna staccato, ghiaccio per americani e inglesi, che pare debbano abbassare febbroni da cavallo da quanto ne usano…) dilatando in maniera paurosa il tempo necessario per sbrigare che quello effettivamente sarebbe il mio lavoro.
c. Sembra che ultimamente la gente sia rincretinita, passa al banco della reception per chiedere anche come ci si allacciano le scarpe. Mi fanno ridere quelli che arrivano con 62 valigie (perlopiù asiatici: indiani o cinesi) e ti dicono:”Noi abbiamo 24 ore…. cosa c’è da vedere?” domanda a cui mi verrebbe da rispondere:”La signora Panerai qua di fronte ha appena imbiancato, il suo soggiorno credo sia l’unica cosa che rientri nel tempo utile a vostra disposizione!” e invece mi trasformo in “Luca splendida guida turistica” e creo loro un percorso (da fare al passo di un quattrocentista per lo più) per toccare i punti principali della città, compresi musei principali. Tutto questo ovviamente corredato da una serie di domande che vanno da “A che ora facciamo colazione?” a “Che tonalità di verde avete usato per la balza delle camere?”

Dopo tutto questo magari, dal nulla, viene fuori il titolare che con un sorriso da ebete fa:” Ma voi che fate il pomeriggio non fate una sega… Perché non date una pulita alla reception?”

Ieri sera mi son ritrovato veramente sull’orlo di una crisi di nervi quando alle 23.10, dopo la terza volta che stavo ri-iniziando a fare l’assegnazione delle camere per oggi, mi è scesa una signora (un tegame americano) che si è sfogata su tutti i problemi (non segnalati)  che ha trovato in camera nei tre giorni precedenti concludendo con un “Ma tanto domattina partiamo…”; Abbandonato il mio self control mi è uscito un: “Signora, se avesse riportato i problemi fin dal primo giorno glie li avremmo risolti, se spera di usare questo  trucco per uno sconto può anche evitare. NO!” E mi son girato continuando a fare quello che  stavo facendo, sentendo i passi della vacca che si allontanavano.

E si…. la conclusione è una sola… ho bisogno di ferie…

-8

Advertisements
commenti
  1. Pompiere ha detto:

    Rispondere male fa parte del tuo bagaglio di 62 valigie (e anche più). Perciò, nei panni della signora americana, ti avrei fatto passare una brutta colazione 😉 Sei maleducato. Fattene una ragione!

    • White Tiger ha detto:

      Caro (“caro”…tze) Pompiere,
      dalle tue parole si sente proprio che sei abiutaro a fare un c’beep’o…

      Questo povero ragazzo si fa un mazzo tanto (di quelli che non danno gusto, comunque) e alla fine si ritrova un Capo stronzo che non apprezza il valore del suo lavoro.

      E tu te ne esci con questi commenti alla “Desperate”, dove le casalinghe hanno la “filippina” per far le faccende, la “thailandese” per la cucina, la “rumena” per le bambine…

      Beh SVEGLIATI! che qui c’è il mondo vero e non sono tutti fortunati come te che hai un capo che fa riunioni con gli stuzzichini!!!

    • lucavirgo ha detto:

      Ehm…. ti ricordo che a casa mia ho sempre qualcosa a cui tieni. Percui evita di metterti dalla perte delle clienti stronze. Grazie!

      Con stima.
      TheVirgo.

      • Pompiere ha detto:

        Non è che mi avete preso troppo sul serio, vero?
        Chiedo ammenda alle filippine, alle thailandesi, alle rumene, ai meno fortunati di me, agli stuzzichini, alle clienti stronze, agli americani (domani è il 4 luglio, non si sa mai) e alla rigorosa ossequiosità di TheVirgo.

      • lucavirgo ha detto:

        Non credere di cavartela così a buon mercato. Esigo che l’oltraggio sia compensato dal dono più adatto. L’ultimo IPhone o Jack Radcliffe… A tua scelta 😛

  2. White Tiger ha detto:

    Lo so come ti senti.

    Se da una parte penso che tu non debba perdere la tua dedizione e la tua professionalità (che immagino siano anche TUO motivo personale di realizzazione); dall’altra ti consiglio di essere “parsimonioso” di impegno.
    Tanto, che tu metta tutte le energie oppure un pò meno nel fare le cose, a quanto ho capito sei tu l’unico che se ne preoccupa davvero.
    Lo so che non ti sembra “pulito” o facile, ma ti assicuro che imparerai col tempo (e io ne so qualcosa, imparato sulla mia pelle) a “dosare” le tue energie.
    Se anche non ne sei convinto, ti consiglio di fare almeno una prova, che so, per una settimana ad esempio, e vedrai i risultati da solo.

    Comunque sappi, che solo pochi hanno quello che si può definire un “buon capo”, mentre gli altri sono fatti con lo stampino…

    Per cui non farti il sangue cattivo, ma cerca di astrarti dal tuo usuale punto di vista ed entrare in uno nuovo, da dove potrai solo trarre un poco di serenità in più.

    Per il resto… PRENDITI DELLE FERIE 🙂

  3. lucavirgo ha detto:

    Credo che ci proverò sul serio, anche se a causa della scarsa motivazione che ho il mio impegno per quel posto è gia calato parecchio, prima o poi se ne accorgeranno e se capita vedrò anche di parlare con quel cretino del mio titolare.

    Per quanto riguarda le ferie, da sabato prossimo non mettero piede in quel posto per 15 giorni. Non vedo l’ora!!!!!!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...