Mamma… me lo compri?

Pubblicato: 5 settembre 2009 in Pura Follia
Tag:, , ,

Stamattina sono entrato al lavoro abbastanza tranquillo, riposato, rilassato…

Ho visto le facce dei primi clienti che scendevano (con il cervello ancora appoggiato sul cuscino in camera…) a fare colazione e tutto era tranquillo. Fino a che non vedo una scena che mi ha fatto riflettere:

Un bimbo, di un età apparentemente intorno ai 7/8 anni, con in mano un Nokia N95 identico al mio, che spippolava tranquillo e beato seduto sugli enormi (per lui) divani della hall. Visto che i genitori erano andati chissà dove (probabilmente nel parcheggio o in sala colazioni…) tento un approccio amichevole:”Ciao, è il telefono di papà?” e lui, quasi offeso:”No, è mio. Me l’ha comprato papà per il mio compleanno”, per qualche secondo ho sperato che fosse solo il moto d’orgoglio di una pulce che se sta sulle punte mi arriva al bacino, invece poi quel genio del padre (un imprenditore lombardo) mi ha confermato:” il cellulare è suo… come fa sennò, i suoi amici ce l’hanno… ”

Mi chiedo…. molto pacatamente… MA CHE CAZZO SE NE FA UN MARMOCCHIO DI 8 ANNI DI UN ARMA (PERCHE’ A QUELL’ETA’ E’ UN ARMA…)???? GENITORE DECEREBRATO, PENSI DAVVERO CHE TUO FIGLIO SIA IN GRADO DI GESTIRE UN OGGETTO DEL GENERE, UNA RESPONSABILITA’  E DEL DENARO (SOTTO FORMA DI CREDITO TELEFONICO)???

Dove sono finiti il Lego e il Game Boy?

Devi davvero controllare ogni passo di tuo figlio con un cellulare (da 300 Euro aggiungo)?

A quell’età io andavo  a scuola a 200 metri da casa mano nella mano con mia madre e guai ad allontanarmi piu di un tot dal suo sguardo… avevo bisogno di un telefonino????

Poi ci lamentiamo che i ragazzini diventano delle testine di minchia… Mah…

Advertisements
commenti
  1. Emanuele ha detto:

    non mi puoi trovare più d’accordo!!!! la verità è che a un bambino di 8 anni il cellulare non serve a un cazzo.. ma poi ci si chiede perchè ci sono i pedofili.. te l’immagini quanto è facile per un pedofilo “stare solo” col bambino attraverso il cellulare, conoscerlo, ottenere fiducia e farsi incontrare? mah.. questa è incoerenza i genitori dovrebbero FARE I GENITORI il che significa seguire un processo di crescita che più di tanto non può abbreviarsi in nessun caso!

  2. Elia ha detto:

    eh tesoro, la verità è che non è vero che io odio i bambini ma confesso che ho il terrore di farne crescere uno! Che responsabilità: è come una pasta fra le tue mani un bambino, cresce come lo plasmi tu! Per fortuna io sono una persona cosciente ma quei genitori fanno i figli non per donare vita a un essere umani, ma per prendere vita da un essere umano; non per avere un figlio, ma per sentirsi chiamati mamma e papà; sono da sparare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...